PizzAut la pizzeria di inclusione sociale per ragazzi autistici

la notizia:  il 1 maggio è stata inaugurata PizzAut la pizzeria gestita da ragazzi autistici. È un laboratorio di inclusione sociale e contemporaneamente un modello che offre lavoro, formazione e dignità alle persone autistiche.

dove:  Cassina de’ Pecchi, Via Don Verderio 1, notizia del 19 maggio 2021

proposta da: Elvira e Grazia

commento:

L’idea nasce nel 2017. Nico Acampora, papà di un bimbo autistico, con un post su facebook lancia l’idea di una raccolta fondi per aprire una pizzeria in cui il personale sia composto da ragazzi autistici.

Grazie al passaparola si forma un primo gruppo di ragazzi e genitori, che gradualmente si allarga.

Nico Acampora è un educatore dal 1991 che, dopo una prima fase che lo ha visto impegnato preso i servizi disabili, si occupa di politiche giovanili e di prevenzione, avviando le attività dei CAG (Centri Aggregazione Giovanili) e delle politiche giovanili della Martesana e di Cernusco s/N, comune dove è attualmente assessore con numerose deleghe nell’ambito della formazione e dell’educazione.

Personalità vulcanica, ha saputo aggregare intorno alla sua idea il Comune, Enti e Associazioni che hanno sostenuto il progetto.

approfondimento:   

Per il progetto della pizzeria di inclusione sociale la data di apertura doveva essere il 2 aprile 2020, ma il COVID e il lockdown hanno bloccato l’inaugurazione.

Malgrado il lockdown l’Associazione non si è scoraggiata e nei mesi di chiusura del locale hanno inaugurato un servizio di Truck Food, solo per l’asporto, che ha garantito un minimo di impegno lavorativo ai ragazzi. Adesso il mezzo, attrezzatissimo, potrà essere spostato per essere utilizzato anche per richieste specifiche portando PizzAut, con i propri pizzaioli, camerieri e volontari, presso clienti che volessero organizzare momenti di ritrovo personalizzati.

Non sono mancati corsi specifici di pizzaiolo, di mise en place e di modalità relazioni con il cliente, ma il vero apprendimento è stato fatto “sul campo” con pizzerie che hanno offerto i loro spazi e i loro clienti per offrire una esperienza diretta. I ragazzi si sono spostati, accompagnati dai genitori, in varie località affrontando, di volta in volta, spazi e situazioni diverse. Sono stati anche per due volte in Puglia per diversi giorni dove una Associazione del luogo ha coinvolto tre pizzeria, un’esperienza che i ragazzi hanno saputo affrontare con grande adattamento e professionalità. Ci sono stati anche momenti autogestiti in cui si è creata una “pizzeria in piazza” con i papà che montavano i gazebo, trasportavano il forno, il frigo, la spillatrice per la birra e la friggitrice delle patatine, mentre le mamme gestivano la cassa e i punti informativi. E questo a Bussero, Muggiò, Cernusco s/N e altri  centri della Lombardia.

Grazie alla capacità comunicativa l’iniziativa è arrivata ai media. Determinante è stata la partecipazione a “Tù sì che vales” dove i ragazzi hanno superato la prima selezione e da allora interviste e apparizioni televisive si sono succedute, l’ultima dei quali sarà nei prossimi giorni con una importante rete televisiva della Svizzera.

Ma basta scorrere nel loro sito la sezione “Parlano di noi” per vedere le numerose personalità che hanno gustato una pizza PizzAut.

Ma le sorprese non finisco qui: il 9 luglio 2019 i ragazzi di PizzAut e i ragazzi di Tortellante di Modena, hanno servito pizze e tortellini al Senato alla presenza di numerosi politici. E il 29 luglio 2020 i due gruppi hanno replicato davanti al Parlamento in Piazza Montecitorio, accompagnati dalla banda Rulli e Frulli, offrendo la pizza DCPM, ormai in menù, al Governo allora in carica.

Attualmente lavorano presso la pizzeria e il truck food 9 ragazzi ma, per arrivare a tutto questo, indispensabili sono stati i volontari che hanno affiancato i genitori, alcuni di questi con specializzazioni specifiche come la fotografa Valentina Santoro, l’esperta di comunicazione Paola Zorzi, attualmente vicepresidente, Milena Tenca importante supporto e sostegno per i ragazzi, Stefania la moglie di Nico, e molti altri di cui non è possibile fare i nomi.

Rimane un problema burocratico. Quando un ragazzo autistico ha l’invalidità al 100% non può essere assunto pur non usufruendo dell’accompagnamento. Il ricorso alla Legge n°68 del 12 marzo 1999, denominata “Norme per il diritto al lavoro dei disabili ” che ha come scopo quella di favorire l’integrazione delle persone appartenenti alle categorie protette nel mondo del lavoro tramite un collocamento che sia utile e mirato, è possibile ma i tempi burocratici sono spesso molto lunghi e lasciano il ragazzo in un limbo.

Come dice Alessandra Prencipe, madre di Lorenzo abilissimo cameriere, “Per noi genitori non è importante l’aspetto economico, ma sapere i nostri ragazzi impegnati in un lavoro adeguato alle loro possibilità, in una situazione di normalità e di inclusione”.

In questa prima fase a sostenere la pizzeria sono state proprio le famiglie di bambini autistici, oltre alle numerose celebrità, ma adesso le prenotazioni stanno arrivando a centinaia.

Vale proprio la pena di conoscere questo gruppo di sognatori che pensa si possa costruire un mondo migliore… tutti insieme anche grazie al contributo di ognuno di noi!

link a:  

https://www.pizzaut.it/

PizzAut e Tortellante in Senato: una speciale cena per conoscere e decidere meglio – Il Blog di Eugenio Comincini

Una speciale cena in piazza Montecitorio per l’integrazione lavorativa dei giovani con disabilità – Il Blog di Eugenio Comincini

Una proposta per l’inclusione sociale delle persone autistiche – Il Blog di Eugenio Comincini

vedi anche:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...