Musica sociale con Giovanni Falzone al Centro Culturale Macao

La notizia: Grazie alla collaborazione tra AIMA e Macao, il famoso trombettista Giovanni Falzone sarà alla guida di una band di 60 elementi per due concerti aperti che si terranno il 15 giugno e il 6 luglio presso il noto centro culturale di via Molise. All’esibizione potranno partecipare musicisti amatoriali e professionisti cultori di ogni genere musicale per dar vita ad una gigantesca improvvisazione collettiva.

Dove:  a Milano                fb_img_1552375017263

Giugno-luglio 2019

Segnalata da: Alberto

Fonte: AIMA (Associazione Italiana Musicisti Amatori)

Commento: Da quando fu fondato, nel 2012, in occasione della discussa occupazione del grattacielo Galfa, il Centro culturale Macao si è reso protagonista di brillanti ed originali iniziative nelle diverse arti, imponendosi come centro di riferimento per chi vuole trovare l’occasione di socializzare esperienze musicali ed artistiche di diversa natura in un luogo aperto ad ogni livello di partecipazione.

In questa circostanza, grazie anche alla collaborazione con l’Associazione AIMA, che riunisce musicisti amatoriali di estrazione accademica e jazzistica, si è dato vita ad uno straordinario evento musicale, nel quale Giovanni Falzone, uno dei più noti trombettisti italiani, dirigerà tre workshop aperti a tutti i musicisti appassionati di musica improvvisata, a seguito dei quali la band così formata sarà chiamata ad interpretare alcuni brani originali dello stesso Falzone, scritti per l’occasione, nel corso di due concerti che si terranno  le sere di sabato 15 giugno e 6 luglio.

Certamente per i musicisti che parteciperanno all’iniziativa si tratta di un’esperienza straordinaria, grazie alla quale potranno esibirsi sotto la guida di uno dei più brillanti e geniali musicisti di jazz del nostro Paese, premiato esecutore e compositore, già  attivo in ambito accademico ed ora docente di tromba jazz presso il conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Sarà anche una bella e seducente occasione culturale per coloro che vorranno assistere alle due esibizioni estive.

E’ un peccato che un’organizzazione così brillante e stimolante nel campo dell’arte e della cultura sia ancora in una situazione di forte precarietà, con la spada di Damocle di uno sfratto dalla palazzina dell’ex Borsa del Macello, occupata ora dall’Associazione, che il Comune di Milano ha rilevato e vuole valorizzare per investimenti immobiliari. C’è da sperare che l’amministrazione di Palazzo Marino trovi presto una soluzione concordata con il Centro Macao che ne assicuri la permanenza e la prosecuzione delle qualificate iniziative culturali, artistiche e di ricerca.

Approfodimenti:

http://www.macaomilano.org/spip.php?article857

http://aimamusic.it/falzone-musica-sociale/

http://www.macaomilano.org/spip.php?article105

https://www.internazionale.it/reportage/giorgio-fontana/2017/06/05/macao-milano-occupazioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...