In concerto al Teatro Guanella di Milano l’orchestra sinfonica Esagramma, la prima orchestra inclusiva in Europa per disabili psichici

La notizia: Nell’ambito del convegno “Essere persona” della Fondazione don Gnocchi dedicato alla disabilità nella cooperazione internazionale,  l’Orchestra Sinfonica Esagramma si è esibita al Teatro Guanella di Milano, nella sera del 5 aprile, con il concerto Una sinfonia di popoli . Diversi temi del convegno trovano risonanza nel lavoro di Esagramma l’associazione culturale che sperimenta pratiche di inclusione e intrattenimento di persone affette da disagi psichici e mentali. L’orchestra di questo progetto focalizza la sua attenzione sull’Altro come portatore di caratteristiche uniche, ma anche sulla ricerca di ciò accomuna tutti gli uomini. In programma per questo concerto due opere che hanno magistralmente musicato questi pensieri, con il contributo di compositori come Beethoven e Dvorak rispettivamente nella Nona Sinfonia e nella sinfonia Dal Nuovo Mondo, proposte e rielaborate da Pierangelo Sequeri. L’orchestra inaugura inoltre con questo concerto la nuova denominazione Esagramma In-Orchestra (Inclusive-Orchestra).

Dove: Milano    e301259895

aprile 2019

 

Segnalata da: Alberto

Fonte: Associazione Esagramma; Fondazione Don Gnocchi

Commento: Esagramma è il Centro di clinica, ricerca e formazione per il disagio psichico e mentale che ha posto al centro della propria attività la passione per le potenzialità del linguaggio musicale. La Fondazione Sequeri Esagramma ONLUS gestisce: itinerari terapeutici ed educativi esclusivamente rivolti a persone svantaggiate e ai familiari delle stesse ed  eventi artistici di cui essi sono protagonisti.L’Orchestra Sinfonica Esagramma è formata da musicisti professionisti e da ragazzi e adulti con problemi psichici mentali gravi (autismo, ritardo cognitivo, psicosi infantile) che hanno seguito i corsi di Musico Terapia Orchestrale della Fondazione. Nel corso della sua storia l’Orchestra si è resa protagonista di oltre 150 concerti in tutto il Mondo.

Così ne parla la stessa Fondazione nel suo sito:

 

La storia dell’Orchestra Sinfonica Esagramma fa parte integrante della storia del nostro Centro e dello sviluppo della nostra metodologia.

Iniziata come momento d’incontro annuale con tutti gli ex-allievi che volevano continuare a fare musica anche dopo la conclusione dei trienni di base, ha generato Corsi di Perfezionamento e di Musica da Camera, Nella sua vita ha collezionato una serie impressionante di successi su palcoscenici italiani e internazionali, suonando le partiture degli autori più diversi, tutte rielaborate per questa orchestra speciale, che vede uniti nel “fare musica” musicisti professionisti e persone con disabilità.

C’è da sottolineare comunque il fatto che il concerto, in qualunque ambito sia eseguito, è sempre un momento veramente fuori dal comune.  orchestra_disabili_esagramma_1866152

Perché è fuori dal comune che un’orchestra sia composta da ragazzi con sindrome autistica, ritardi cognitivi, difficoltà di comunicazione e relazionale.

Perché è fuori dal comune che questi ragazzi riescano a rimanere concentrati per quasi due ore di concerto (l’attenzione di alcuni di loro, all’inizio del corsi di MusicoTerapiaOrchestrale, non reggeva tre minuti di cartoni animati), con la musica soltanto ricordata e suonata senza spartito, per l’impossibilità di leggere le note.

Perché sono fuori dal comune i loro interventi esatti, al cenno del direttore e del “compagno di fila”. Con la capacità di partecipare emotivamente all’evento, di assumere come proprio il linguaggio della musica, di lavorare con gli altri. Magari arrabbiandosi per il proprio o per l’altrui errore. Comunque riprendendosi con fiducia dallo sbaglio.

Perché è fuori dal comune la loro capacità di godimento, alla fine, se il risultato risponde all’attesa.

Un percorso fuori dal comune dove c’è il superamento (o quanto meno la sospensione) degli infiniti e costanti timori che segnano il quotidiano: dove c’è la crescita di capacità espressive.

Sempre, in ogni concerto, lo strumento diventa voce dell’anima. L’orchestra è abbraccio accogliente. È l’approdo in cui, finalmente, ritrovarsi: ritrovare se stessi, innanzitutto. Ma poi, anche, ritrovare l’altro.

Oggi, visto lo sviluppo che Esagramma ha avuto con l’apertura di nuovi Centri in tutta Italia, l’Orchestra si estende e diventa “policentrica”. Le esperienze internazionali  hanno già iniziato a segnare questo cammino che, con l’andar del tempo, diventerà inevitabilmente sempre più marcato, nella prospettiva di un’autonomia collettiva e di una possibilità di incontro che si allarga sempre di più.”

link a:

https://www.esagramma.net/it/l-orchestra-esagramma

https://www.mentelocale.it/milano/eventi/120589-sinfonia-popoli-esagramma-symphony-orchestra-concerto-essere-persona.htm

https://www.esagramma.net/it/18-l-orchestra-esagramma

http://www.famigliacristiana.it/articolo/orchestra-disabili.aspx

https://www.dongnocchi.it/news-ed-eventi/@news/la-disabilita-nel-mondo-convegno-ong-a-milano-su-diritti-e-inclusione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...