I dipendenti Samsung ripuliscono il parco Baden-Powell

dove: Milano          64b07519-79cc-4006-940e-05da083e1656

 

Luglio 2018

 

segnalata da: Alberto

 

Fonte: Vanity Fair, il Giorno

la notizia: Al posto di andare in ufficio, 250 dipendenti, impiegati, quadri, dirigenti e top manager della filiale Samsung di Milano, si sono dati appuntamento per ripulire l’area verde  del parco Baden-Powell dai graffiti che la deturpavano. Un progetto di volontariato, promosso dall’associazione Retake Milano, che si occupa attivamente, attraverso interventi di “cleaning”, di ripulire i muri imbrattati della città. L’iniziativa fa anche parte dei programmi di responsabilità sociale di Samsung, pensati per il benessere di tutta la comunità.

Il Commento: il giardino in zona Navigli è stato riqualificato in collaborazione con Retake Milano, che ha lanciato l’iniziativa Retake Baden Powell con il patrocinio del Comune. Retake Milano è un’associazione onlus di cittadini volontari che si pone come obiettivo il miglioramento della qualità della vita attraverso interventi di riqualifica e valorizzazione dell’area metropolitana di Milano.Il progetto è stato reso possibile, però, dalla disponibilità dei dipendenti della  Samsung, che hanno lavorato all’opera di pulizia nell’ambito del progetto SAVE, (Samsung Volunteer Employee), programma aziendale che coinvolge tutta l’azienda, con l’obiettivo di partecipare a progetti concreti per il bene comune. L’azienda misura il suo successo non solo in base al fatturato ai traguardi di business, ma anche rispetto al contributo che riesce a dare per migliorare la società e arricchire la vita delle persone attraverso progetti di responsabilità sociale pensati per il benessere di tutta la comunità. Le attività di volontariato ne fanno parte: sono una parte importante dei programmi di sostenibilità dell’azienda.

 

Link:

http://www.comune.milano.it/wps/portal/ist/it/vivicitta/verde/parchi/parco_baden_powell

https://blog.urbanfile.org/2017/10/09/xxxmilano-navigli-lo-scempio-che-e-il-parco-baden-powell-5-anni-dopo/

https://www.vanityfair.it/mybusiness/news-mybusiness/2018/07/12/volontariato-dipendenti-samsung-riqualificazione-parco-baden-powell-milano

https://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/foto/parco-baden-powell-1.4035228

http://www.retakemilano.org/

L’Azienda di servizi di Firenze che assume solo disoccupati ultracinquantenni

Dove: Firenze                   http _o.aolcdn.com_hss_storage_midas_662407570eea5d551d3c462197276498_206726032_Cattura

 

Ottobre 2018

 

Segnalata da: Alberto

 

Fonte: La Nazione, Leggo, Vanity Fair, la Repubblica

 

La notizia:  “ Mr.Kelp “ è un’azienda di servizi toscana che si occupa di offrire pulizie e piccole riparazioni. Ciò che la rende speciale è che i suoi titolari hanno deciso di assumere solo disoccupati ultracinquantenni a cui offrono, peraltro, solo contratti di lavoro a tempo indeterminato.

 

Commento: E’ certo singolarmente positiva l’iniziativa dei proprietari di Mr.Kelp che hanno dimostrato una sensibilità insolita nei confronti delle problematiche di coloro che, giunti ormai ad un’età che il mondo del lavoro esclude di norma dall’accesso a nuovi impieghi, subiscono più di altri gli effetti della crisi, trovandosi senza occupazione quando ancora l’età della pensione è assai lontana e le energie fisiche e mentali li rendono ancora abili all’attività lavorativa. Viene posto sempre in primo piano, giustamente, il problema della disoccupazione giovanile, ma occorre avere la giusta attenzione alle problematiche di chi perde il lavoro ad età avanzata e spesso risulta ancora più emarginato e vulnerabile delle giovani leve. Va dato il giusto merito ai titolari di questa azienda che hanno operato in controtendenza, offrendo una nuova opportunità e una speranza nel futuro a questi “giovani-vecchi”.

 

Per approfondimenti sono utili i seguenti link:

https://www.vanityfair.it/mybusiness/news-mybusiness/2018/10/10/mr-kelp-lazienda-che-assume-solo-50-crisi-lavoro

https://www.leggo.it/italia/cronache/azienda_assume_ultracinquantenni-4027724.html

https://www.huffingtonpost.it/2018/10/10/mr-kelp-lazienda-di-firenze-che-assume-gli-ultracinquantenni-sconfitti-dalla-crisi_a_23556443/

http://www.mrkelp.it/

regalano casacche salvavita ai braccianti

la notizia : un dono salvavita. Casacche catarifrangenti gratis per i tanti migranti che la sera al buio percorrono le strade delle campagne foggiane. E’ quel che hanno deciso di fare,dopo i tanti incidenti di questa estate, i proprietari di un negozio di articoli sportivi di Orta Nuova.                 redim

Settembre 2018 : da “repubblica” e dalla stampa locale

proposta da :  Elvira

vedi:  casacche salvavita

Commento:  un piccolo gesto concreto di umanità che ci fà pensare e ci lascia ben sperare dopo le tante tragedie cui assistiamo spesso indifferenti alla televisione

Il museo delle statue stele a Pontremoli

la notizia: è stato pubblicato dal Corriere, nel suo inserto “Liberi Tutti” ,il 21 settembre un articolo che riguarda un sito bellissimo che abbiamo visitato lo scorso anno a Pontremoli nel corso del viaggio nato per ripercorrere un tratto di Via Francigena.   Siamo contenti,con “lenostrebuonenotizie” di anticipare spesso delle informazioni interessanti.IMG-20171017-WA0004

proposta da: Maurizio  

vedi:  il museo delle statuestele

il posto :  il museo delle Statuestele di Pontremoli. Un luogo bellissimo,in un castello ristrutturato,magico. Uno dei luoghi di questa nostra Italia ricca di posti belli ed emozionanti anche fuori dai percorsi principali del turismo di massa.

Con l’occasione riproponiamo le foto (  Immagini dalla francigena  ) e le riflessioni fatte (Riflessioni sulla francigena ) nel nostro viaggio alla scoperta della “via Francigena” fatto lo scorso anno

4

link a: http://www.statuestele.org/

incontri inaspettati a nord delle cinque terre

riceviamo da Ferruccio e volentieri pubblichiamo

la notizia: un incontro inaspettato in uno splendido angolo di mare vicino alle cinque terre

..arrivo a Punta Baffe col sole alle spalle..cammino ancora per circa un paio d’ore e vedo le spiagge sempre più vicine. Ma niente di niente intorno, nessun paesino e nessuna casa..ancora ripidi sentieri e dopo una svolta intravedo un miraggio in lontananza, segnalato da un cartello che dice: “Nûa Natûa parco sul mare ristorante bar tavola calda e locanda”… a pochi minuti dal mare, a segnare la fine delle mie sofferenze, questo splendido luogo?…                     cinque terre e baia levante set18 (46)

quando: estate 2018

leggi:  nua natua

link a: http://www.nuanatua.eu/

cinque terre e baia levante set18 (29)